Il dollaro USA torna all’offensiva?

Nelle ultime settimane, il dollaro USA è in ripresa e sembra che continuerà a salire. Questo significa che il dollaro USA tornerà presto all’offensiva?

La forza del dollaro USA è un segno importante della forza del tasso di cambio. Quando una valuta si rafforza contro un’altra, implica che il tasso di cambio si è rafforzato.

Con questa misura, il dollaro dovrebbe essere più forte di altre valute importanti.

Sembra che la forza del Dollaro USA abbia rafforzato la fiducia di molti investitori nella forza futura del tasso di cambio. Se il Dollaro USA continua a salire, ciò potrebbe fornire agli investitori la sensazione che il tasso di cambio rimarrà probabilmente a un livello superiore.

Di conseguenza, molti paesi, in particolare quelli che stanno attualmente aumentando il proprio surplus commerciale, potrebbero iniziare a invertire la rotta e voler diversificare la propria bilancia dei pagamenti dal dollaro USA. Questo spostamento potrebbe avvenire in paesi come Germania, Cina e India.

È anche possibile che il dollaro USA possa cadere ulteriormente, ma per diversi motivi questo sembra improbabile. La debolezza del dollaro USA è in una certa misura il risultato dell’incertezza sulla direzione dell’economia globale. Le persone sono preoccupate per la sostenibilità del mercato e quindi proteggono la loro valuta.

Poiché il dollaro USA è percepito come un porto sicuro, gli investitori avranno meno preoccupazioni per il deprezzamento della loro valuta e potrebbero essere più disposti a coprire. Quindi potremmo vedere un rafforzamento dell’USD.

Inoltre, la Federal Reserve ha inasprito la politica monetaria in modo da ridurre il deficit commerciale. A sua volta, ciò significa che il deficit commerciale diminuirà e il dollaro si rafforzerà.

Nelle ultime settimane, il dollaro USA si è indebolito rispetto ai suoi principali coetanei e, di conseguenza, gli investitori e le imprese si sono coperti. Il tasso di cambio si indebolirà e il dollaro USA si indebolirà nei confronti dell’euro, della sterlina britannica, del franco svizzero, del dollaro canadese, del dollaro australiano e del franco svizzero.

Molte di queste valute si sono apprezzate rispetto al dollaro USA e questo continuerà. Per questo motivo, gli investitori dovranno fare più attenzione a come proteggono le loro valute e il dollaro USA, perché potrebbero essere a rischio di perdere parte della loro ricchezza se il tasso di cambio si indebolisce.

Tuttavia, a causa del dollaro forte, le posizioni di mercato per oro, argento e platino sono state relativamente resilienti. In effetti, gli investitori che hanno già venduto investimenti in oro, argento e platino hanno scoperto di poter compensare le loro posizioni vendendo euro, yuan e altre valute importanti.

In effetti, le uniche due posizioni che sembrano essere in pericolo sono l’Euro e il franco svizzero. È improbabile che l’euro apprezzerà nei prossimi mesi, quindi è improbabile che gli investitori saranno in grado di compensare queste posizioni vendendo euro o acquistando un franco svizzero.

Allo stesso tempo, l’Euro è stato un po ‘resiliente finora quest’anno e dovrebbe rafforzarsi nei confronti del Dollaro. il dollaro USA e altre valute importanti. Inoltre, l’euro è rimasto sotto pressione a causa dell’incertezza politica in Europa, ma è improbabile che gli investitori si preoccupino di questo dato che si prevede che la ripresa in Europa si rafforzi.